Facebook Twitter

Società Italiana di gerontologia e geriatria

PROPOSTE DELLA SIGG PER MIGLIORARE LE CURE GERIATRICHE

L’allegato documento relativo alle carenze dell’assistenza geriatrica in UK ha il pregio di sistematizzare gli ambiti assistenziali e/o procedurali nei quali sono presenti e di offrire per ciascuno una o più possibile concreta esperienza positiva (best practice) rilevata sul territorio britannico nell’ ambito del NHS (servizio sanitario inglese). Vi sono descritte possibili iniziative geriatriche in diversi settori della sanità, tenendo ben presente la rilevanza dei setting extra-ospedalieri nella cura ed assistenza alle persone anziane.

 

Anche la SIGG vuole tentare di colmare le tante carenze presenti nel nostro sistema sanitario nazionale e anche nei tanti sistemi sanitari regionali.

L’ elenco dei topic passibili di interventi migliorativi è quello che segue:

 

1 Healthy active ageing and supporting independence

2 Helping people to live well with simple or stable long-term conditions

3 Helping people live with complex co-morbidities, including dementia and frailty

4 Rapid support close to home in times of crisis

5 Good acute hospital care when needed

6 Good discharge planning and post-discharge support

7 Good rehabilitation and re-ablement (outside acute hospitals) after acute illness or injury

8 High-quality, long-term nursing residential care for those who need it

9 Choice, control, care and support towards the end of life

10 Making it happen – integrated care to support older people and their families

 

Anche in Italia esistono buone pratiche operative in diversi ambiti dell’assistenza geriatrica. Proprio di recente, due di queste, l’apertura di un day service geriatrico annesso al DEA e l’organizzazione di un articolato servizio di gestione della demenza, sono state segnalate a tutti i soci attraversi i canali informativi della SIGG.

La SIGG ha chiesto ai Soci e a chi è interessato di riportare per ciascun topic (vedi lista) eventuali esempi di buona pratica in cui sono stati direttamente coinvolti e che possono quindi descrivere sinteticamente, ma compiutamente in modo che i progetti possano essere imitati, migliorati e anche adattati a realtà diverse.

 

La proposta del Presidente della SIGG prof R. Antonelli Incalzi è il seguente documento